Come organizzare l’armadio e guadagnare spazio

Come organizzare l'armadio in modo efficace

Organizzare l’armadio non è un compito semplice. L’armadio è il posto avanti al quale noi donne sostiamo a lungo, indecise oppure disorientate. Bisogna ottimizzare lo spazio per avere tutti i capi a portata di mano. Su web e social impazzano i tutorial dedicati al riordino degli armadi e alla riorganizzazione degli spazi. L’hashtag #decluttering al momento è uno dei più seguiti. Un trend generato anche dal successo della serie su netflix su Marie Kondo, la scrittrice giapponese che aiuta accumulatori seriali nella difficile operazione di cernita di vestiti e oggetti.

Come disporre i vestiti quando si deve organizzare l’armadio

Per avere un armadio ordinato, bisogna sistemare a portata di mano, in bella vista, i capi d’abbigliamento che si indossano con maggiore frequenza. Nei classici giorni in cui l’indecisione si fa sentire, è possibile scegliere uno di questi capi, andando sul sicuro. Conviene creare una sorta di top ten con i dieci capi in ordine di preferenza, in modo da accorciare i tempi di scelta e di sosta avanti all’armadio. Un consiglio utile per rispettare un ordine generale, è quello di suddividere i capi d’ abbigliamento in categorie: accorpare insieme le varie giacche, i pantaloni, le gonne, gli abiti, le maglie, i top.

Eliminare gli indumenti inutili

Riporre fuori dall’armadio ciò che si ritiene sia inutile. I vestiti che non si indossano da più occupano soltanto spazio. Sistemarli piuttosto in uno scatolone e, qualora non si indossino davvero più, regalarli a persone bisognose o ad associazioni benefiche, se ancora in buono stato.

Come mantenerlo pulito

Utilizzare appendiabiti sottili ed antiscivolo, di gran lunga migliori rispetto a quelli in plastica oppure in legno. Infine, per tenere in perfetto ordine l’armadio, bisogna pulire a fondo per almeno due volte all’anno. Quest’operazione di pulizia conviene effettuarla contemporaneamente al cambio di stagione, in modo da approfittare dell’armadio libero dei vestiti. Dopo la pulizia, volendo, è possibile aggiungere delle bustine profumate e un antitarme. Per preparare un antitarme naturale e senza veleni, prendi due tappi di sughero e tagliali a rondelle. Metti qualche goccia di olio di canfora su ogni rondella e posizionale tra gli indumenti. Quando sarà ora di rifare il cambio di stagione gli indumenti saranno salvi e basterà solo fargli prendere una boccata d’aria.

Lascia un commento

Contatti

Modalità di Pagamento

Spedizione

Poste-Logo