Quadretti vichy: Come abbinare la fantasia chic dell’estate

Quadretti vichy, come abbinare la fantasia più chic dell'estate

La stampa vichy, ovvero quella a quadretti, trova le sue origine nelle tovaglie che venivano utilizzate per i pic nic sui prati. Originariamente la fantasia era caratterizzata da quadrati bianchi e blu che si alternavano in modo ordinato e simmetrico. Successivamente, nel corso degli anni, la moda ha realizzato varianti più femminili che ripropongono vari colori come il rosa, il rosso, il giallo e cosi via. Negli anni 50, la fantasia a quadretti incominciò a fare breccia tra le donne che la utilizzano su corpetti, abiti e gonne a ruota bon ton.

Brigitte Bardot la rese famosa

A rendere questa fantasia un must have imprescindibile fu Brigitte Bardot. Alla attrice francese bastò indossare un abito quadrettato per lanciare il trend che arriverà fino a giorni nostri.

Vichy: La fantasia più chic dell’estate

Questa estate il tessuto vichy torna prepotentemente alla ribalta. Gli stilisti lo ripropongono su abiti e gonne da portare in città, dal lavoro all’aperitivo. Le più audaci la possono azzardare anche per una cerimonia. Di gran moda anche sui costumi da bagno, per portare un pizzico di seduzione raffinata anche in spiaggia. Dona a tutte le carnagioni, sin dalla prima esposizione al sole e illumina elegantemente il viso.

Come abbinare la fantasia vichy

Questa fantasia è per tutte, teenager o over, poco importata. Importante è abbinarla come si deve. Da evitare l’unione con altre fantasie. Preferisci l’abbinamento con tinte unite: Il bianco, il nero, il blu, il rosso, formano con i vichy un connubio perfetto. Le più audaci possono azzardare colori a contrasto o tonalità fluo. Se hai paura di sbagliare indossala con il demin.

Lascia un commento

Contatti

Modalità di Pagamento

Spedizione

Poste-Logo